I blog italiani che ho seguito con maggiore interesse nel 2014

Per il quinto anno pubblico la mia personalissima classifica dei blog che ho seguito con maggiore interesse.

L’ordine è quello dal quale l’ho copiati da Google Reader Feedly.

 

Lo Straniero
Cocooa
Digital Marketing / Venturini
Booking Blog
Frank Merenda
Luca De Biase
Luca Mascaro dot info
Luca Sartoni
manteblog
Michele Puccio’s Blog
[mini]marketing
Quinta ‘s weblog : Il Blog di Stefano Quintarelli
Radiopassioni
Simone Brunozzi
Vincos Blog
we are social

 

Classifiche anni precedenti

I blog italiani che ho seguito con maggiore interesse nel 2012

Per il quarto anno pubblico la mia personalissima classifica dei blog che ho seguito con maggiore interesse.

L’ordine è quello dal quale l’ho copiati da Google Reader.

Antipasto Hardware Blog
Cocooa
DELBO
Digital Marketing / Venturini
Casual.info.in.a.bottle
Flavio Menzani
Booking Blog
leeander.com
Luca De Biase
Luca Mascaro dot info
Luca Sartoni
manteblog
MicheleCamp-Innovazione e…molto altro!!!
Michele Puccio’s Blog
[mini]marketing
Mirko Bonadei
Napolux.com
oh my marketing!
PierG (aka Piergiorgio Grossi)
Plan Consulting di Patrizio Gatti
Quinta ‘s weblog : Il Blog di Stefano Quintarelli
Radiopassioni
Reti d’impresa
Simone Brunozzi
Vincos Blog
we are social

I blog italiani che ho seguito con maggiore interesse nel 2011

Per il terzo anno pubblico la mia personalissima classifica dei blog che ho seguito con maggiore interesse.

L’ordine è quello dal quale l’ho copiati da Google Reader.

http://www.agoradigitale.org
http://www.andreabeggi.net
http://blog.pmi.it
http://www.dagoneye.it/blog
http://robertoventurini.blogspot.com
http://flaviomenzani.com
http://www.bookingblog.com
http://www.leeander.com
http://blog.debiase.com
http://www.lucamascaro.info
http://www.lucasartoni.com
http://www.mantellini.it
http://marketinglowcost.typepad.com/blog
http://www.minimarketing.it
http://www.napolux.com
http://ohmymarketing.wordpress.com
http://pierg.wordpress.com
http://blog.quintarelli.it/blog
http://radiolawendel.blogspot.com
http://www.brunozzi.it
http://vincos.it
http://www.keinpfusch.net

 

I blog italiani che ho seguito con maggiore interesse nel 2010

L’ordine è quello dal quale l’ho copiati da Google Reader.

http://www.leeander.com
http://blogs.balsamiq.com
http://www.socialenterprise.it
http://www.sketchin.ch
http://wearesocial.it/blog
http://maurizio.mavida.com
http://www.andreabeggi.net
http://robertogaloppini.net
http://blog.debiase.com
http://www.lucamascaro.info
http://www.lucasartoni.com
http://www.mantellini.it
http://marcofreccero.blogspot.com
http://www.mirkobonadei.com
http://www.drwho.it
http://failblog.org
http://www.googlisti.com
http://www.napolux.com
http://blog.quintarelli.it
http://robertoscano.info
http://www.masternewmedia.org
http://www.brunozzi.it
http://www.vincos.it
http://www.vittorioatzeni.com
http://www.wolfstep.cc
http://www.spedale.com
http://claudiaonweb.wordpress.com
http://www.alessandrosportelli.it
http://radiolawendel.blogspot.com
http://blog.delbono.eu
http://robertoventurini.blogspot.com
http://www.giovannicappellotto.it
http://www.bookingblog.com
http://marketinglowcost.typepad.com
http://www.minimarketing.it
http://ohmymarketing.wordpress.com

I blog italiani che ho seguito con maggiore interesse nel 2009

L’ordine è quello dal quale l’ho copiati da Google Reader.

http://qualitiamo.blogspot.com

http://www.socialenterprise.it/

http://www.dagoneye.it/blog/

http://robertogaloppini.net/

http://www.googlisti.com/

http://blog.debiase.com

http://www.lucamascaro.info

http://www.mantellini.it

http://marcofreccero.blogspot.com

http://blog.quintarelli.it

http://robertoscano.info

http://www.masternewmedia.org

http://www.brunozzi.it

http://radiolawendel.blogspot.com

http://blog.delbono.eu

http://robertoventurini.blogspot.com/

http://www.bookingblog.com

http://www.minimarketing.it

http://ohmymarketing.wordpress.com

http://www.oneweb20.it

http://www.online-marketing.it

http://www.internazionale.it

http://www.search-marketing.it

http://punto-informatico.it

http://www.technorati.it

http://www.mobileblog.it

http://www.tomshw.it

http://blog.tsw.it/

Social Network e business

Da un post del blog di Luca De Biase :

Nel Nord America, 260mila piccole imprese usano i social network per promuovere il loro business. Ci sono nuovi servizi con sempre nuove funzioni. Fare marketing, testare i gusti dei clienti, trovare partner e fornitori. Un pezzo del New York Times ne dà conto in modo anedottico ma molto articolato.

Il movimento è chiarissimo. Quello che è tutto da costruire è il pensiero della nuova organizzazione delle aziende.

Che cosa diventano le funzioni aziendali nello scenario dei social network? Come cambiano le specializzazioni e il team building? Come cambiano le forme di collaborazione e di reciproca informazione tra le persone che lavorano in azienda? E come cambia il rapporto tra le grandi aziende che si occupano di grandi reti (logistica, credito, telecomunicazioni, distribuzione, ecc.) e le piccole aziende o i singoli professionisti? Sappiamo che tutta l’organizzazione produttiva sarà influenzata da queste novità. Non sappiamo che forma assumerà alla fine del processo innovativo. Ma è una dinamica tutta da seguire. Nella quale è chiaro che l’economia riassorbe dimensioni dell’umano che hanno a che fare con le relazioni tra le persone e non soltanto relazioni di scambio monetario.

Twitter: la Top List di Firenze

Il servizio Twitterholic effettua una ricerca su Twitter creando una classifica che è possibile ordinare in modi diversi e cioè per post inseriti, per persone che ti seguono o che tu segui.

Anche se Twitter sta conoscendo una crescita importante è comunque, soprattutto in Italia, ancora un social network (o ancora meglio un servizio di microblogging)  di nicchia, questo a parziale giustificazione di numeri di follower e/o following ancora modesti.

L’immagine riporta una delle mille classifiche possibili per quanto riguarda l’area fiorentina.

Personalmente mi piazzo fra il secondo ed il terzo posto, ma quello che più interessante è la recente presenza su twitter di Matteo Renzi vincitore delle primarie e quindi candidato a Sindaco di Firenze per il PD che attualmente occupa una “onorevole”  tredicesima posizione, ma che sono pronto a scommettere nei prossimi giorni balzerà in testa alla classifica.

Anche perchè il “ragazzo” mi sembra che utilizzi molto bene questi strumenti di socialnetworking.

Per vedere bene clicca sull’immagine.

twitterholic13